sabato 1 dicembre 2012

Annalisa Sera: intervista tra fornelli, web e libri di cucina


Twitter è un ricettacolo di amicizie e di persone interessanti ed è proprio tra gli #FF di alcuni amici che ho conosciuto Fairyskull, ovvero Annalisa Sera. E' stato amore a primo tweet! Una persona dolce e disponibile che cucina bene e che adora Firenze, come potevo non amarla? Così ho seguito il suo percorso, provato le sue ricette e sono stata la prima fan della sua pagina Facebook. Ho deciso di intervistarla per farvi conoscere lei e le sue creazioni. 



Annalisa Sera
Sono Lisa, virtualmente Fairyskull… nella realtà Annalisa. Adoro la cucina fin da piccola, specialmente il settore della pasticceria; autodidatta, ricordo ancora i miei primissimi esperimenti con il dolce forno… dei dolcetti bassissimi e gommosi… ma che soddisfazione già allora! Con il passare del tempo la mia passione per la cucina è cresciuta sempre più e nell'Ottobre del 2007 ispirata dalla miriade di food-blog meravigliosi, che visito ancora adesso frequentemente, ho deciso di aprirne uno mio. Tra le altre cose adoro viaggiare, scoprire nuovi luoghi, culture e cibi. Amo la fotografia e trovo che unita al cibo sia una cosa meravigliosa.


Intervista

Chi ti ha insegnato a cucinare?
I libri. Mia madre cucina e sicuramente mi avrà dato qualche istruzione da bambina, ma la cosa che ricordo chiaramente è che mi hanno regalato il DolceForno e io con il libretto di ricette all’interno, cucinavo da sola!


Che cosa provi quando cucini?
La prima cosa che mi viene in mente è senso di libertà. E' la mia valvola di sfogo. Quando cucino non penso ad altro, mi rilasso partendo dallo “studio” che faccio sulla ricetta alla fase finale… come vivere in un altro mondo! (Sorride!)


Perché hai voluto condividere la tua esperienza in un blog? 
Seguivo diversi blog di cucina all'epoca e ho sempre pensato: cosa c’è di meglio che usare ricette sperimentate davvero da qualcuno? E allora, perché non condividere con gli altri la mia passione? Diciamocelo, tante volte si trovano ricette che solo a leggere le quantità degli ingredienti capisci che non potrebbe mai venire fuori quello rappresentato dalla foto, sempre che ci sia!



Qual è il tuo piatto preferito?
Sicuramente e banalmente la pizza! La potrei mangiare tutti i giorni, comunque adoro anche la pasta da buona Italiana!


Che rapporto hai con gli altri food blogger?
Ho avuto modo di conoscere realmente diverse foodblogger negli anni e fino ad ora mi sono trovata sempre bene con tutte. Durante gli eventi a cui abbiamo partecipato, non c’è mai stata competizione fra noi e questo è lo spirito con cui mi piace intraprendere queste avventure. Normalmente tramite i social network ci scambiamo opinioni, ci “copiamo” le ricette tutto sempre nel massimo rispetto reciproco.


Hai scritto un libro con altri blogger, come nasce?
Il libro: “C'è tort@ per te 2. In viaggio con i blogger.Ricette e racconti dal web” uscito questo Settembre fa seguito al precedente “C’è torta per te il gusto soffice del web” ed è nato dalla collaborazione con Vallè che ha selezionato alcune di noi per realizzarne le ricette. Abbiamo partecipato tutte molto volentieri soprattutto perché il ricavato delle vendite è stato e verrà devoluto alla LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i tumori)


Vorresti che la cucina diventasse la tua attività principale?
Questa è una domanda che mi pongono spesso e alla quale rispondo sempre un po’ a fatica perché se da una parte mi piacerebbe dall'altra penso che se il mio piacere nel cucinare diventasse un lavoro forse non sarebbe più tanto piacevole! Dunque chissà…


Qual'è il tuo sogno più grande?
In ambito di cucina non nego che mi piacerebbe scrivere un libro tutto mio, nella vita in generale... diventare mamma! 


Qual'è la ricetta che ha riscosso più successo?
Sicuramente la Torta di Mele Cremosa seguita a ruota dalla ricetta passo a passo per usare la Sparabiscotti!


Se un nostro lettore volesse intraprendere quest'attività, che consigli daresti?
Sicuramente di proporre ricette che funzionano davvero! Ricevo spesso ringraziamenti per la buona riuscita di una ricetta e la cosa mi rende davvero felice, primo perché vuol dire che sono riuscita a spiegarne bene la realizzazione e secondo che tutto il mio lavoro e impegno in questa cosa non è fine a se stesso! Dunque essere sempre sicuri di quello che si scrive. Per il resto io racconto anche un po’ di me perché penso che in un blog le ricette vadano un po’ “raccontate” …d’altra parte la cucina è passione/amore e se quello manca, non funziona!

Cara Lisa, grazie per averci aperto le porte del tuo mondo fatto di "pane amore e...foodblog" e per questa bella intervista, sei stata come sempre dolcissima. 
Di seguito, cari amici, vi posto alcune deliziose ricette di Annalisa, nel suo Blog troverete dai primi piatti alle marmellate, dai consigli alle fotografie, il tutto accompagnato dalla simpatia di Annalisa che sarà sempre disponibile ad aiutarvi!
Good luck Lisa!

Sonia.

Mini Plum Cake pancioni
Ingredienti :
2 uova
2 tazzine di zucchero
2 tazzine di olio (io mixo olio di oliva e di semi di mais, così risulta più leggero)
2 tazzine di latte
6 tazzine di farina
un cucchiaio di lievito per dolci
scorza di limone e arancio
un pizzico di sale
(per tazzine si intendono quelle da caffè)
Scaldare leggermente in una padella l’olio con la scorza di limone, lasciate raffreddare poi togliete la scorza.
Nel frattempo montare uova e zucchero fino a ottenere un composto soffice e cremoso, aggiungere l’olio, il latte e la farina setacciata con il lievito.
Riempire uno stampo da plum cake precendentemente imburrato e infarinato.
Far cuocere in forno caldo a 180° per circa 20 minuti.
In questo caso ho usato uno stampo per mini plum cake da 6 pezzi e li ho arricchiti aggiungendo all’impasto:
- uvetta con mele tagliate a fettine sottili e un pò di cannella sopra
- semi di papavero

- marmellata di fragole


Rotolamisù
Per il biscotto arrotolato:
3 uova intere + 1 bianco
75g farina
50g cacao amaro
125g zucchero
Sbattere a lungo con la frusta le uova con un pizzico di sale e lo zucchero fino ad avere un composto bello chiaro e montato, a questo punto aggiungere la farina e il cacao setacciati insieme e continuare a sbattere fino a che tutto si sarà amalgamato perfettamente.
Rivestire una placca da forno con carta antiaderente e versare il composto, stendere cercando di dare una forma rettangolare.
Cuocere in forno preriscaldato a 180° per una decina di minuti.
Una volta cotto, staccare delicatamente il biscotto dalla carta  e rifilare i bordi con un coltello.
Fare raffreddare.

Per la crema al mascarpone :
250g mascarpone
2 rossi d’uovo e 1 bianco
50g zucchero
un pò di liquore a piacere (io ho usato rum)
Sbattere a lungo con le fruste i rossi con lo zucchero, aggiungere il liquore, quando il tutto sarà bello spumoso aggiungere il mascarpone e successivamente il bianco d’uovo montato a neve mescolando dal basso verso l’alto con un cucchiaio di legno.
Mettere in frigo per almeno due ore cosi’ che la crema si possa addensare.
Trascorso questo tempo, bagnare il biscotto con del caffè leggermente zuccherato e con un goccio di rum, spalmare la crema al mascarpone (lasciando un pò di vuoto vicino ai bordi) e arrotolare con delicatezza avvolgendo il rotolo con della carta stagnola.
Riporre in frigo fino al giorno dopo. Questa operazione serve per far compattare bene il dolce.
Al mattino togliere il rotolo dalla carta, pennellare anche sopra con altro caffè  e decorare con fili di nutella sciolta a bagnomaria con del cioccolato fondente, quantità a piacere !
Un’altra volta in frigo a solidificare e pronto da servire dopo un’oretta.



Cuoricino di Plum Cake





Potete contattare Annalisa Sera tramite:
Blog: www.incucinaconme.com
Facebook: In Cucina con Me

2 commenti:

  1. Grazie Sonia!!! Sei davvero dolcissima! Ti abbraccio forte!!!

    RispondiElimina
  2. Lisa è stato davvero un piacere intervistarti, adesso devo soltanto venire da te ed assaggiare tutto! :*

    RispondiElimina